Acido Ascorbico: i benefici della vitamina C per la pelle

Acido Ascorbico: i benefici della vitamina C per la pelle

L’acido ascorbico, meglio conosciuto come semplicemente vitamina C è un potente antiossidante in grado di rallentare l’invecchiamento precoce della pelle. Inoltre previene i danni del sole e l’insorgenza di macchie scure e acne. Praticamente, la vitamina C da sola combatte i radicali liberi e le sostanze nocive che entrano in contatto con la pelle dall’esterno, come l’inquinamento e i raggi solari che possono danneggiare la pelle e allo stesso tempo agisce all'interno stimolando la rigenerazione cellulare. 

La vitamina C agisce in molti modi: migliorando l'aspetto generale della pelle; attenuando i segni del tempo, uniformando il colorito tonificando la pelle. Come composto biologicamente attivo e solubile in acqua, la vitamina C è coinvolta nella formazione della barriera cutanea e del collagene, e svolge un ruolo fisiologico sullo pelle contro l'ossidazione cutanea, sulle rughe, e interviene a livello cellulare per contrastare la comparsa e lo sviluppo di varie malattie della pelle. 

L’uso topico dell’acido ascorbico può quindi aiutare a difendersi dai molteplici fattori sia esterni che interni che danneggiano l’aspetto della pelle. Per questo motivo l’acido ascorbico puro viene inserito all’interno di formule cosmetiche ognuna delle quali è pensata in modo specifico per un tipo di pelle. 

L’acido ascorbico, a differenza di altre vitamine idrosolubili essenziali, non può essere accumulato nel nostro corpo ma è necessario inserirlo nella propria dieta e applicarlo sulla pelle. Se ingerita la vitamina C entra in circolo nell’organismo che la sintetizza e la assorbe, ma raggiunge la pelle solo in quantità ridotta ed ecco perché un buon prodotto cosmetico con questa vitamina è fondamentale.

Per questo motivo è necessario avere un corretto approvvigionamento di vitamina C proveniente da frutta e verdura, nonché compensare la carenza con prodotti specifici per la pelle. Solo in questo modo la vitamina C potrà avere un ruolo nel rinnovamento cellulare, nella produzione di collagene e nel ripristino della vitamina E, in grado di mantenere la corretta umidità della pelle. 

Gli effetti della vitamina C sulla pelle

Gli studi dimostrano che l’uso quotidiano di una formulazione arricchita da acido ascorbico migliora l’aspetto delle rughe in soli tre mesi, insieme a un netto miglioramento dell’aspetto generale della pelle. Gli effetti benefici dell’acido ascorbico a uso topico rappresentano un toccasana per ogni tipologia di pelle. 

I sieri in genere offrono le più alte concentrazioni di vitamina C attiva e tendono ad avere una migliore penetrazione nella pelle rispetto ad altri prodotti a base di vitamina C, come creme e detergenti. Ecco alcuni dei grandi vantaggi che derivano dall’applicazione quotidiana di sieri all’acido ascorbico. 

Attenua le macchie scure

Inserire nella propria skincare quotidiana un siero alla vitamina C o acido ascorbico riduce la formazione di macchie scure e attenua quelle esistenti bloccando la produzione di pigmento sulla pelle. Con un uso costante, la pelle può diventare più uniforme nel tono e decisamente luminosa  perché la vitamina C inibisce la produzione eccessiva di melanina, la sostanza nel corpo che produce la pigmentazione di capelli, occhi e pelle. 

Leviga le rughe 

La vitamina C è un potente principio attivo di prodotti antietà. Può infatti aiutare a ridurre la comparsa delle rughe in appena 12 settimane. Oltre ai prodotti cosmetici anche una dieta sana e ricca di questo nutriente può aiutare a ridurre l’aspetto delle rughe. L’acido ascorbico, come dicevamo, è un potente antiossidante utile a contrastare gli effetti dell’invecchiamento cutaneo e che può aiutare la pelle a produrre collagene, una proteina che dona alla carnagione una sensazione più soda ed elastica, che a sua volta aiuta a migliorare l'aspetto di linee sottili e rughe. 

Protegge dai danni solari

Naturalmente la vitamina C non sostituisce l’Spf ma aiuta la pelle a contrastare gli effetti dannosi dei raggi ultravioletti se utilizzata in combinazione con una crema solare ad ampio spettro. In particolare, studi clinici dimostrano che la combinazione di vitamina C con altri ingredienti topici, l’acido ferulico e la vitamina E, può ridurre gli arrossamenti e proteggere la pelle dai danni a lungo termine causati dai raggi solari dannosi. 

Ideale per pelli acneiche 

La vitamina C topica può aiutare le pelli acneiche poiché possiede proprietà antinfiammatorie che aiutano a controllare la produzione di sebo all’interno della pelle. Negli studi clinici, l'applicazione due volte al giorno di vitamina C ha ridotto le lesioni dell'acne. Le abrasioni o le piccole ferite che si creano sulla pelle, persino sul viso, possono essere riparate tramite acido ascorbico perché la vitamina aiuta a produrre il collagene necessario per riparare le lesioni. 

Come utilizzare la vitamina C

La vitamina C si trova in sieri e altri prodotti per la cura della pelle. Ogni formula altera la forza e gli effetti sulla pelle, quindi la vitamina C va acquistata in base alle composizioni che si desiderano. Applicare l’acido ascorbico puro sulla pelle potrebbe causare irritazioni e formicolii, per questo all’inizio è bene utilizzare una formula delicata che contenga massimo un 0.5%

Il momento giusto per utilizzare la vitamina C nella routine di cura della pelle dipende dal tipo di prodotto, ma spesso i sieri sono la scelta più popolare. La migliore combinazione è rappresentata dalla vitamina C con l’acido ferulico. Quest’ultimo è capace di neutralizzare i radicali liberi, in particolare i superossidi e aumenta l’efficacia degli altri antiossidanti. 

Il siero antiossidante Ferulic + HA contiene acido ferulico e acido ascorbico  e può essere aggiunto nella routine quotidiana semplicemente dopo aver deterso la pelle. In modo semplice e veloce si potranno ottenere grandi risultati: basta utilizzare una piccola quantità di prodotto sulla pelle pulita e, una volta che il siero si è asciugato del tutto, applicare una crema idratante. 

Il siero agisce sulla pelle durante tutta la giornata e la nutre in profondità contrastando l’azione degli agenti esterni dannosi, dando tonicità alla cute e illuminando lo strato superficiale. Questo siero non ha effetti collaterali poiché l’effetto acido della vitamina C viene attenuato dall’acido ialuronico a basso e medio peso molecolare che ammorbidisce la pelle. 

Infine, è bene ricordare che al mattino, dopo la routine di cura della pelle, è bene applicare anche un solare ad ampio spettro di protezione con un Spf 30 o superiore, per prevenire invecchiamento precoce, macchie e proteggersi dalle azioni nocive dei raggi UVA/UVB.