Le basi della skincare: la differenza tra siero e crema 

Le basi della skincare: la differenza tra siero e crema 

Quando si parla di skincare spesso si tendono a dare delle cose un po’ per scontate. Quello della skincare è un percorso di consapevolezza su come prendersi cura di se stessi ed è importante sapere come fare e quali sono i prodotti più indicati per il proprio tipo di pelle.

Vediamo quindi di approfondire insieme alcune basi della skincare per imparare a prenderci cura della nostra pelle e promuovere il benessere cutaneo.

Che differenza c'è tra crema e siero?

I prodotti per la cura delle pelle sono davvero tanti: maschere, scrub, peeling, detergenti, creme viso, protezioni solari, sieri occhi e sieri per il viso, tonici, e l’elenco potrebbe continuare. Siero viso e crema restano due tipologie di prodotto fondamentali di qualsiasi routine di skincare. Il loro ruolo? Rispettivamente agire in profondità e proteggere. I sieri viso contengono il principio attivo, specifico, in percentuali più alte e biodisponibili. 

La quantità maggiore di molecole attive del siero viso penetrano nella pelle e l’efficacia dei principi attivi risulta ottimale e più veloce rendendo i risultati visibili in meno tempo. Il siero però non esclude l’utilizzo di una crema idratante, anzi, la regola suggerisce di utilizzare entrambi e di sovrapporre la crema viso al siero, che va applicato subito dopo aver pulito bene la pelle e che necessita di uno strato di crema che fa da “sigillo” per massimizzare i benefici

Utilizzare la crema viso è sicuramente uno degli step fondamentali della skincare quotidiana poiché la crema mantiene l’idratazione della pelle e quindi aiuta a ridurre le rughe, le macchie dell’età e altre linee sottili. Le creme viso hanno anche il compito di fungere da barriera protettiva per la pelle, difendendola dagli agenti esterni.

La crema, con la sua consistenza più persistente, permette di creare una buona base per il trucco ma è importante non scegliere un prodotto comedogeno, ossia un prodotto che ostruisce i pori.

Esistono creme viso per il giorno e anche creme viso per la notte che possono essere usate in funzioni diverse: la crema giorno, può essere usata per proteggere e assicurare al viso una buona idratazione mentre la crema notte per riparare e nutrire in profondità. Una crema giorno è spesso arricchita di vitamina C oppure contiene un filtro solare, mentre la crema notte è ricca di acido ialuronico e vitamina E come potente antiossidante. 

L’idratazione è il passaggio fondamentale per la cura della pelle e per ottenere dei buoni risultati devi fare in modo di scegliere i prodotti più indicati per la tua tipologia di pelle e devi seguire degli step precisi. La combinazione siero viso + crema permette di avere una combo vincente e di mantenere la pelle giovane e in salute.

Che cos'è un siero per il viso?

Differenza tra siero e crema

Più veloce e più leggero, si assorbe meglio e permette ai principi attivi di penetrare più in profondità nella pelle. Questi sono in pratica i benefici del siero viso. Quindi se ti stai chiedendo cosa cambia tra crema e siero, la risposta è questa: il siero non contiene eccipienti lipofili, proprio per questo la sua è una formulazione cosmetica che permette agli attivi, presenti nella giusta concentrazione, di raggiungere prima l’obiettivo.

I sieri contengono la dose più potente di ingredienti:

  •  anti età;
  • antiossidanti;
  • peptidi;
  • schiarenti per la pelle. 

Proprio i peptidi sono l’ultima frontiera degli attivi cosmetici e un grandissimo alleato della bellezza della pelle, la loro formulazione molecolare gli permette, infatti, di raggiungere con maggiore facilità il cuore della cellula. Sono i veri cavalli di battaglia di qualsiasi linea di prodotti. 

Poiché i principi attivi sono più costosi degli eccipienti, i sieri hanno spesso un prezzo più elevato. D’altronde, non vanno utilizzati nella stessa quantità di una crema viso, e quindi hanno una durata maggiore, se applicato correttamente un siero può durare anche mesi e i flaconi con contagocce sono di grande aiuto perché permettono di dosare il prodotto e non sprecarlo. 

Poche gocce concentrate di siero sono di per sé sufficienti per ottenere effetti davvero sorprendenti sulla pelle. I sieri per il viso sono composti da molecole molto piccole facilmente assorbibili e che penetrano in profondità agendo sugli strati cutanei più profondi.

Al contrario, gli ingredienti densi e pesanti delle creme hanno il compito di creare una barriera sulla pelle e difenderla dagli agenti esterni e trattenere l’umidità e quindi l’idratazione naturale.

Come si usa un siero per il viso?

Aggiungere il siero nella propria routine di skincare è sicuramente una scelta vincente. Grazie alla loro consistenza fluida, i sieri permettono ai principi attivi di penetrare in profondità e agire in base alle esigenze cutanee. Ma spesso ci si chiede in che ordine va fatta la skincare e come si usa il siero. Il primo step di una corretta skincare è senza dubbio la detersione. 

Pulire la pelle permette di prepararla ad assorbire meglio tutti gli ingredienti successivi quindi è bene struccare ed effettuare una pulizia adeguata al proprio tipo di pelle. Di tanto in tanto, si procede con una pulizia più profonda che permetta di eliminare le cellule morte che possono ostruire i pori, magari attraverso un'esfoliazione leggera da effettuare una o più volte a settimana, ovviamente, a seconda delle necessità. In questo modo la pelle risulterà pronta ad accogliere i nutrienti necessari. 

A questo punto si può applicare il tonico o un’essenza per ristabilire il pH della pelle e poi si può utilizzare il siero viso. È bene ricordare che il siero viso non va mai applicato da solo perché non basta a proteggere la pelle e che quindi la crema è lo step successivo indispensabile.

Bastano poche gocce di siero e 10 secondi per ottenere notevoli benefici a seconda del siero scelto, che sia un siero viso o un siero contorno occhi, più specifico per lo strato cutaneo più sottile di questa zona. Perché mettere la crema dopo il siero? Perché in questo modo si crea una barriera protettiva e si mantiene l’umidità all’interno della pelle, che resterà così idratata a lungo e si rinforza il tipo di trattamento che si vuole effettuare, grazie all’azione e ai principi attivi presenti nella crema. 

Un consiglio da seguire: meglio aspettare che la pelle sia asciutta prima di applicare il siero. tra l’applicazione del siero e quello della crema è meglio attendere qualche minuto, almeno 2 o 3 minuti. Quello che conta è far sì che il siero sia completamente assorbito, magari massaggiando un po’ la pelle dal centro del viso verso l’esterno e picchiettando la cute per una maggiore penetrazione.  Ogni siero e ogni pelle è a sé, quindi sarai tu a capire se è il momento di passare alla crema dopo aver applicato il siero.

L’ordine in cui fare la skincare è fisso perché i prodotti sono formulati per avere funzioni specifiche e sta a te seguire i passaggi giusti per permettere loro di agire in maniera ottimale. 

La crema viso, infine, farà da schermo per la pelle e permette di mantenere l’idratazione e non solo. Ogni crema ha i suoi principi attivi che penetrano nella pelle durante il giorno proteggendo e stimolando la produzione naturale di collagene.

Infine, è bene assicurarsi di utilizzare anche un’adeguata protezione solare tutto l'anno per evitare che i raggi del sole dannosi possano arrecare danni allo strato cutaneo. Il siero viso va applicato mattina e sera, prima della crema viso da giorno e da notte. Fai attenzione a non applicare il siero se non dopo aver deterso il viso.

Come scegliere il siero viso?

Il siero viso offre diversi benefici: 

  • Si assorbe rapidamente, la viscosità più sottile consente al siero di essere assorbito più facilmente dalla pelle. Questo rende un siero per il viso un primo passo ideale nel processo di stratificazione.
  • Lenisce la pelle sensibile, la formulazione leggera del siero è l’ideale per coloro che soffrono di pelle acneica o grassa. 
  • Migliora l’aspetto di linee sottili e rughe, alcuni sieri contengono ingredienti specifici per attenuare le rughe, come il retinolo o i peptidi. 
  • Protegge la pelle dai radicali liberi e dai danni grazie a ingredienti come la vitamina E, la vitamina C, l’acido ferulico o altri che prevengono i danni ossidativi di luce ultravioletta e inquinamento. 
  • Fornisce risultati più visibili, la maggiore concentrazione di principi attivi consente ai sieri di ottenere risultati più visibili e in minor tempo. 

Esistono diversi tipi di sieri viso a seconda delle esigenze specifiche: anti età, per schiarire la pelle, idratanti, per contrastare i radicali liberi, specifici per pelli sensibili o riparatori.

Spesso i sieri anti età sono ideali per la sera poiché gli ingredienti lavorano tramite il ritmo circadiano della pelle e ripara in profondità. Per quanto riguarda i sieri anti-pigmentazione e schiarenti l’ideale sarebbe utilizzarli al mattino per proteggere la pelle dagli attacchi del sole, se invece si ha la pelle molto secca è possibile usare due volte al giorno i sieri idratanti.

La regola specifica è quella di rispettare quanto consigliato dalle aziende produttrici che hanno ben valutato come i principi bioattivi possono apportare il massimo beneficio alla pelle.

Come abbinare siero e crema?

Siero e crema hanno, come abbiamo visto, due ruoli diversi e specifiche che si possono diversificare. Pur essendo due prodotti imprescindibili della routine quotidiana, il siero e la crema rispondono a esigenze diverse e si possono creare degli abbinamenti vincenti e andare a risolvere determinate problematiche.

I prodotti LeLang Skin Care sono formulati per ottenere risultati visibili sin dalle prime applicazioni, ma è importante fare degli abbinamenti corretti ed essere persistenti nel tempo, seguendo gli step della skincare di cui abbiamo parlato.

Ecco alcuni esempi: 

  • Ferulic + HA serum è l’ideale per illuminare la pelle e contrastare l’azione dei radicali liberi. Può essere abbinato a una crema leggera e protettiva come Nutralight, perfetta per amplificare l’idratazione senza appesantire contrastando le imperfezioni cutanee e che, grazie alla sua texture leggera, permette di applicare anche una buona protezione solare. 
  • Vitis Cell Serum della linea Uvè è indicato per un’azione antirughe e per ridurre gli effetti dello stress ossidativo grazie alle cellule staminali di vite rossa. Il siero agisce in profondità sulla pelle pulita mentre la crema viso da giorno Perlage completa l’effetto antiossidante e anti-age grazie all’acido ialuronico e all’argirelina amplificata. 
  • 5 Complex Night Serum è un siero da applicare la sera per rivitalizzare e riparare la pelle durante la notte abbinato a una crema intensiva come Anti-Age Hyaluronic Advance, una crema viso anti-age effetto lifting e anti stress.